...

“Tutti i tavoli aperti delle diverse filiere chiedono lavoratori specializzati, chiedono giovani con formazione specifica e con competenze trasversali sulla cultura del lavoro, dell’impegno e della educazione. Le filiere produttive lanciano grida di allarme dal turismo alla moda, passando dalla meccanica e Meccatronica che non vanno sottovalutate. È necessario rilanciare i nostri sistemi di istruzione e formazione professionale e tecnica”.




...

Sono circa 145.000, di cui oltre 5.000 nei primi sei mesi del 2021, i giovani Neet di età compresa tra i 15 e i 29 anni che hanno aderito in questi anni a Garanzia Giovani Veneto, l’iniziativa contro la disoccupazione giovanile riservata ai giovani che non studiano e non lavorano. Secondo i dati del monitoraggio a cura di Regione del Veneto e Veneto Lavoro, al 30 giugno 2021 le adesioni complessive hanno raggiunto quota 170.000, a significare che alcuni iscritti hanno aderito più volte nel corso degli anni.


...

Offrire ai disoccupati con più di 30 anni l’opportunità di aggiornare e rafforzare le proprie competenze attraverso percorsi di formazione e tirocinio che consentano di reinserirsi più facilmente nel mondo del lavoro:


...

“Formazione dedicata, specifica per quel preciso posto di lavoro: a questo serve l’assegno per il lavoro. Ma devono esserci due condizioni per farlo funzionare: la disponibilità del disoccupato a rimettersi in gioco e l’apertura mentale dell’azienda ad accogliere questo potenziale nuovo lavoratore, anche se non è esattamente come lo immaginavano, a partire dall’età”.



...

“I dati aggiornati sul mercato del lavoro in Veneto dimostrano che l’effetto rimbalzo continua e con esso la crescita dell’occupazione anche nei settori che dall’inizio pandemia hanno sofferto di più gli effetti della crisi. Lo sblocco dei licenziamenti nella nostra regione fino ad oggi non ha prodotto effetti particolarmente negativi, anzi la perdita di posti di lavoro è stata inferiore a quella dello stesso periodo del 2019, anno del boom”.


...

La Regione del Veneto ha ampliato la platea dei destinatari del bando “Percorsi di reimpiego per lavoratori a rischio di disoccupazione”, che ha l'obiettivo di realizzare percorsi di reimpiego a favore di lavoratori coinvolti da processi di crisi aziendale e a rischio di disoccupazione.


...

“Solo attraverso le indagini e i controlli si può realmente affrontare il tema del capolarato e, quindi, difendere lo sviluppo dell’occupazione in un settore, quello dell’agricoltura, che in Veneto vale oltre 3 miliardi di euro. Il protocollo di intesa tra istituzioni siglato due anni fa per contrastare lo sfruttamento lavorativo è una delle tante politiche per il lavoro che la Regione del Veneto ha attivato per combattere la piaga del capolarato”.


...

La Regione del Veneto ha approvato i percorsi relativi al bando “Il Veneto Giovane: Start up!” che ha l’obiettivo di offrire ai NEET la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro, avviare una nuova impresa, fare un’esperienza formativa che consenta loro di acquisire specifiche competenze e poterle esercitare come investimento rispetto al proprio progetto professionale e per la rinascita del territorio regionale. 



...

(DIRE) Venezia, 21 lug. - Anche Unioncamere del Veneto condivide la proposta di prevedere il green pass per accedere alle aziende fatta da Confindustria Veneto. A spiegarlo è il presidente Mario Pozza, secondo cui "la sicurezza sul lavoro è una priorità assoluta per le imprese del Veneto, come hanno dimostrato gli sforzi fatti dai nostri imprenditori in questi mesi".


...

Azienda affermata è alla ricerca di tecnici e consulenti da inserire nell’ambito commerciale, anche prima esperienza con buone capacità organizzative e di gestione, grande positività ed ambizione, ben motivati, abituati a lavorare per obiettivi in grado di rafforzare le relazioni con i clienti proponendo soluzioni sempre più efficienti ed innovative.





...

Siglato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Daniele Franco, il decreto di riparto delle risorse delle Regioni per interventi di integrazione salariale straordinaria e mobilità in deroga per i lavoratori e le imprese delle aree di crisi complessa.  


...

Il via libera all’asporto fino alle 22 dalle enoteche o esercizi di commercio al dettaglio di bevande, fermo restando il divieto al consumo sul posto, salva le 700 enoteche venete e supera l’ingiustificata discriminazione nei confronti di alimentari e supermercati ai quali è consentita la vendita del vino.