"Fare il domani migliore dell’oggi", a Senigallia la filosofia di Epicuro è la protagonista dell'estate

2' di lettura 01/07/2022 - Tre giorni di filosofia e riflessione sul futuro: il Festival Epicureo di Senigallia, quest’anno, offre un profondo viaggio all’interno del pensiero epicureo. “Fare il domani migliore dell’oggi” è quanto, da giovedì 21 luglio a sabato 23 luglio, verrà discusso dagli oltre dieci relatori che prenderanno parte al festival.

Professori, ricercatori, cultori di filosofia antica e scienziati si riuniscono per parlare di progresso; un tema ispirato alla Sentenza Vaticana 48 di Epicuro, che così recita: “Bisogna cercare di fare il domani migliore dell'oggi fino a che viaggiamo nella vita. Poi, arrivati alla fine della strada, ci allietiamo moderatamente”. Non mancheranno i contributi dallo scenario accademico internazionale: prestigiosi i nomi che quest’anno popolano il festival: da Parigi, Colonia e New York, gli accademici giungono in Italia per un evento di importanza unica.

Piazza Garibaldi di Senigallia si trasforma, così, nel Giardino di Epicuro: momenti di riflessione, cultura e speranza condivisa tra studiosi e non, nel nome della filosofia epicurea. Ad avere spazio saranno anche i giovani studiosi: sarà proprio nello spazio del Festival che Chiara Rover e Federico Giulio Corsi, entrambi dottorandi all’Università Sapienza di Roma, verranno premiati col premio Netoip. Per questa terza edizione del premio, l’operatore telefonico marchigiano Netoip offre un premio di 1.500€ per la miglior tesi di laurea su Epicuro. Sempre quest’anno, per la prima volta sarà premiata anche la seconda tesi classificata con un ulteriore premio di 500€.

Giovedì 21 luglio 2022

18:00 – 20:00
Matteo Saudino - Essere Epicuro oggi
Gianluca Del Mastro – Il nome di Epicuro e degli epicurei
Francesca Faedi – Il progresso tecnologico e la scoperta di nuovi mondi: Terra 2.0

21:30 – 23:00
Francesco Verde – Natura e progresso in Lucrezio
Sulla felicità: Dibattito filosofico degli studenti del Liceo Perticari


Venerdì 22 luglio 2022

18:00 – 20:00
Jürgen Hammerstaedt - Non è mai troppo tardi per occuparsi della filosofia. La vecchiaia vista dall’epicureo Diogene di Enoanda
Phillip Mitsis ed Enrico Piergiacomi – Epicuro on the road? Il tempo del piacere nella filosofia epicurea
Pierre-Marie Morel – La politica epicurea, fra ottimismo e pessimismo

21:30 – 23:30
Concerto Arbitri Elegantiae e consegna Premio Netoip


Sabato 23 luglio 2022

18:00 – 20:00
Marco Giammarchi – Dalla mitologia alla meccanica quantistica: una visione unitaria della conoscenza
Gianluca Esposito – Più in alto, più forte, più veloce di oggi: sport ed epicureismo
Elena Irrera – Felicità, Natura e Amicizia in Aristotele

21:30 – 23:00
Emidio Spinelli vs Arianna Fermani, Modera Selene I.S. Brumana
"La via della felicità passa per la virtù o per il piacere?"- Confronto tra il pensiero di Aristotele e di Epicuro.








Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2022 alle 17:35 sul giornale del 02 luglio 2022 - 126 letture

In questo articolo si parla di cultura, filosofia, epicuro, articolo, festival epicureo, Giulia Ariti, Fare il domanimigliore dell'oggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddYl