Vaccino. A CCIAA Veneto piace il Green Pass per entrare in azienda

operaio con mascherina 1' di lettura 21/07/2021 - (DIRE) Venezia, 21 lug. - Anche Unioncamere del Veneto condivide la proposta di prevedere il green pass per accedere alle aziende fatta da Confindustria Veneto. A spiegarlo è il presidente Mario Pozza, secondo cui "la sicurezza sul lavoro è una priorità assoluta per le imprese del Veneto, come hanno dimostrato gli sforzi fatti dai nostri imprenditori in questi mesi".

La proposta dell'utilizzo del green pass "ha l'obiettivo di fare il possibile per evitare che si creino focolai costringendo poi le aziende al blocco della produzione che ha costi altissimi", continua Pozza. "Il sistema economico, in questi mesi, è già stato messo a dura prova non possiamo permetterci in alcun modo di tornare indietro proprio nella fase in cui gli indicatori come quelli sull'export ci dicono che il sistema economico della nostra regione ha tutte le carte in regola per agganciare la ripresa e riprendere a correre".

E quindi "quello che non possiamo permetterci è di far lavorare a fianco di un lavoratore vaccinato un altro che non vuole vaccinarsi mettendo così in pericolo la salute e la sicurezza del luogo di lavoro. Per le imprese la salute dei lavoratori viene prima di tutto e partendo da questa priorità assoluta siamo certi che in Veneto si può dialogare con i sindacati trovando una soluzione", conclude Pozza. (Fat/ Dire)






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 21-07-2021 alle 12:23 sul giornale del 22 luglio 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di lavoro, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbn2





logoEV